Come pianificare una lezione più facile da seguire per gli studenti

Per riuscire a mantenere alta l’attenzione degli studenti, è indispensabile che riescano a seguire senza difficoltà il filo conduttore di una lezione.  In questo articolo vorrei darvi qualche consiglio pratico per pianificar una lezione più facile da seguire per gli studenti.

Per prima cosa preparate lo schema della vostra lezione tipo.

Prima di iniziare a immaginare un’intera unità didattica, è buona norma pensare a quello che volete includere sistematicamente in ognuna delle vostre lezioni, secondo le esigenze della classe. Sto parlando di attività che ritenete importanti o fondamentali e che volete realizzare indipendentemente dal contenuto specifico della lezione del giorno. Per semplificare, ho preparato questo schema. Ovviamente, non si tratta che di un suggerimento.

Nella prima fase, prepariamo un’attività che motivi gli studenti ed introduca il tema del giorno. Potremmo ad esempio mostrare un video, un’immagine, far ascoltare una canzone, scrivere alla lavagna una citazione che scateni un dibattito.
In un secondo momento, approfondiamo il tema introdotto e presentiamo agli studenti i documenti necessari allo studio, analizzandoli assieme a loro. Una volta dati i contenuti, gli studenti possono passare a mettere in pratica quello che hanno imparato. Tramite un esercizio, per esempio (siate creativi!) . A questo momento più stancante potrebbe seguire una fase ludica , durante la quale gli studenti riflettono sul tema trattato, ma in maniera più leggera (Esempio: siete prof di storia e state parlando dei Partigiani? Fate ascoltare una canzone della Resistenza). L’ultima fase, potrebbe essere un momento di controllo per verificare se gli studenti hanno acquisito le competenze del giorno. Bastano poche semplici domande mirate alla classe, oppure una sintesi realizzata tutti insieme.

Stabilite una routine 

Benissimo, adesso avete le idee chiare su quello che volete realizzare con gli studenti nel corso di una vostra lezione tipo. Avere questo schema a portata di mano, arricchito con gli argomenti del giorno, vi aiuterà a creare lezioni più equilibrate e unità didattiche più coerenti (Se vuoi ulteriori consigli su come costruire una UD clicca qui) . Anche gli studenti riusciranno a seguire meglio, riconoscendo ed abituandosi ad una routine di lezione. Per aiutarli ancora di più a seguire, potete annunciare direttamente anche a loro il vostro piano, in maniera semplificata.

Io, per esempio, dico sempre agli studenti cosa faremo durante il corso della giornata e scrivo una lista di punti alla lavagna. Mano a mano che andiamo avanti nel corso, cancello le cose che già abbiamo fatto. Questa tecnica permette loro di seguire e meglio senza perdere il senso di quello che facciamo e anche di sentirsi motivati! Vedendo i vari punti cancellati alla lavagna avranno un’idea chiara del lavoro fatto.

Per la motivazione dei ragazzi è infatti molto importante capire di aver fatto progressi, di aver raggiunto degli obiettivi, insomma di uscire dalla classe più ricchi di conoscenze e di saper fare rispetto a quando sono entrati.
Qualche esempio pratico 
Per concludere, ecco qualche esempio di “schema di lezione” che ho ideato da condividere con gli studenti per mantenerli attenti. Ovviamente si tratta solamente di esempi per ispirarvi, creare la vostra lezione come volete e secondo le vostre esigenze!
Esempio per una classe di lingua straniera:
  1. visione di un video seguita da brainstorming e comprensione generale in plenum
  2. correzione dei compiti a casa con interrogazione
  3. lettura/analisi di un documento per gruppi e comprensione
  4. esercizio di rinforzo a tempo sotto forma di competizione
  5. sintesi della lezione fatta dagli studenti (con voto?) e compito a casa
Esempio per una classe di matematica:
  1. correzione degli esercizi per casa a staffetta
  2. interrogazione orale
  3. studio in gruppi di un nuovo capitolo e sintesi in plenum fatta dagli studenti, guidati dal professore
  4. esercizio di rinforzo (a tempo/competizione) poi correzione rapida in plenum
  5. sintesi e compiti a casa
Esempio per una classe di storia:
  1. Ascolto di una registrazione storica/canzone seguita da brainstorming
  2. spiegazione del tema del giorno mentre gli studenti prendono appunti
  3. mappa concettuale fatta dagli studenti alla lavagna
  4. approfondimenti tematici per gruppi e poi confronto orale tra gli studenti
  5. sintesi compiti a casa

E voi come organizzate le vostre lezioni? Fatemelo sapere nei commenti!

Lascia un commento